Quanta possibilità hai di riconquistare la tua ex?

Scopri le tue probabilità di successo in meno di 2 minuti.

Fai il Test

Come Dimenticare una Ex in 4 Passi

Come Dimenticare una ExTi ha lasciato… le ragioni possono essere molte… perché hai fatto lo stupido, perché è un altro uomo è entrato nella sua vita o, semplicemente, perché non eravate destinati a stare insieme.. ma da quel momento, dal quel giorno in cui ti ha detto che non voleva più avere niente a che fare con te, tu non riesci a smettere di pensare a lei… ti ossessioni..” Cosa è andato storto?”. Se, anche tu, sei uno di quelli “duri a dimenticare”, questo è l’articolo che fa per te!

Devo sottolineare l’ovvio: non si può dimenticare e andare avanti con la propria vita se la persona in questione è una presenza attiva nella tua testa. In questo articolo, ti aiuterò a capire, nel modo più chiaro il possibile, come e perché non riusciamo a dimenticare le nostre ex.

Come fare a dimenticare una ex?

La risposta è semplice: per dimenticare la tua ex devi, assolutamente, combattere queste 4 convinzioni limitanti pericolosissime per la libertà della tua mente. Ma, per riuscirci, è necessario che tu non cerchi di metterti in testa di dimenticarla.

Più cercherai di dimenticarla a tutti i costi e più che la tua ex ti piomberà in testa ogni volta.

Cosa Penseresti Se Ti Dicessi Che Esiste Un Metodo Infallibile Per Riconquistare La Tua Ex?

Scarica subito gratis il mio metodo unico e infallibile, basato sulle qualità innate della psicologia femminile, che ha segretamente aiutato dozzine di uomini a riconquistare le proprie fidanzate (o mogli)

Il primo trucco fondamentale per raggiungere ogni cosa nella vita è quello di non preoccuparsi troppo.

Ogni qual volta tu decida di non pensare qualcosa sarà proprio quella che balzerà più spesso in cima alla lista dei tuoi pensieri. Anche decidere di chiudere con l’amore è una mossa idiota quanto sbagliata. So bene che dopo una delusione non è facile rimanere aperti a nuove emozioni.

Ma se non lo fai rimarrai per sempre incatenato a quelle vecchie. E, di conseguenza non dimenticherai mai la tua ex! E poi decidere di chiudere con le donne e i sentimenti è come rinunciare alla tua dose quotidiana di felicità. E’ ovvio che quando ci si “disintossica” da una dipendenza si tende a sentire sudori freddi, accelerazione ai battiti del cuore, insomma: la mancanza si fa sentire. Per dimenticare la tua ex, dunque, dovrai cercare di sostituirla con intelligenza.

Scarica Gratis La Guida Dei 5 Dannati Errori Che Non Ti Fanno Riavere La Tua Ex

Clicca Qui

Sto che stai per dirmi: “Non è molto intelligente l’idea di sostituire una dipendenza con un’altra dipendenza!” Ti dirò…. hai ragione! Droga, alcool, feste, storielle da una botta e via, orari di lavoro intensivi, allenamenti sportivi intensivi, abuso di videogiochi, libri o serie TV, tutto per tenersi la testa impegnata e lontana dal pensiero di colei che ti ha spezzato il cuore.

E’ normale, siamo umani, tendiamo sempre a scegliere il male minore o, almeno, il male meno doloroso. In questo articolo, purtroppo, posso aiutare solo coloro che sono veramente decisi a dimenticare la propria ex. Per coloro che si pentono di aver lasciato la loro ex, beh, mi dispiace, non posso fare nulla per voi, probabilmente sarebbe meglio che vi diate da fare per ritornare sui vostri passi.

Convinzione limitante n° 1

“Nessun altra ragazza è bella/intelligente/brava, ecc. quanto lei”

Probabilmente una delle convinzioni limitanti più pericolose. È bella solo lei, è brava solo lei, ecc. Nessuna ragazza sembra degna del tuo interesse. Si alzano i tuoi standard e cominci a paragonare qualunque persona tu incontri sulla tua strada alla tua ex. Ora che non la hai più fra le tue braccia non la vedi più chiaramente, in modo realistici, ma tendi a miticizzarla. Per caso, tutte le volte che incontri una donna ti scappa uno o più di uno dei seguenti commenti?

  • Lei ha un sorriso strano
  • E ‘troppo grande
  • Lei è troppo giovane
  • Non mi piace il suo profumo
  • Non è abbastanza intelligente per me
  • Non so, c’è qualcosa che non mi attira…
  • E via discorrendo…

E’ semplice: la norma, il tuo punto di riferimento è la tua ex. E mettendo in confronto tutte le ragazze che incontri con la tua ex, perdi la freschezza, la spontaneità e non consenti a chi hai di fronte una possibilità di farsi conoscere. L’idea, se si vuole veramente voltare pagina e andare avanti, deve essere quella di accettare la rottura.

Mettiti in testa che non state più insieme. Capiscilo. Se vuoi scoppia a piangere. Poi prendi e ricomincia da zero.

Convinzione limitante n° 2

uomo disperato“E’ tutta colpa mia, non sono abbastanza bello/buono/stronzo per far innamorare una donna!”

Questo è il momento della flagellazione dove tutto viene fuori in una sola volta. All’improvviso diventi troppo brutto, troppo buono, troppo scemo, troppo sfigato per continuare a vivere.

“Io sono solo uno sfigato, un buono a nulla, in fondo, ha fatto bene a lasciarmi, io sono solo una merda, indegno di essere amato.”

Questa fase è davvero insopportabile, ma quanti di voi se lo sono ripetuto costantemente dopo una rottura? Quello che devi sapere è: nessuno sta insieme per sempre. Le cose sono fatte per finire, ottieniamo vittorie e sconfitte, questa è la vita. Se ora la vuoi a tutti i costi ma, quando l’avevi l’hai presa in giro, mi dispiace ma questa è la vita. Era meglio pensarci prima. Ora non si può tornare indietro.

Quindi sì, è brutto, sei stato con lei e ora lei ti ha lasciato. Non è possibile cambiare il passato, ma è possibile OGGI riprendere il controllo della tua vita e far sì che non accada mai più.

Convinzione limitante n° 3

Ho bisogno del perdono della mia ex! Non riesco a perdonarmi per quello che le ho fatto!”

Non la dimenticherai mai se, mentre i giorni si susseguono, tu passi tutto il tempo a ruminare suoi tuoi errori chiedendo perdono. Per andare avanti, devi ovviamente presentare alla tua ex le tue sincere scuse. Ma la cosa più importante è imparare a perdonare te stesso per gli errori hai commesso … imparare da essi e proseguire sulla tua strada.

Convinzione limitante n° 4

“Non posso vivere senza di lei!”

Questa convinzione limitante può essere vera… ma solo se non fai alcuno sforzo per imparare a vivere da solo e se decide che VUOI vivere nel dolore. Se continui a ripetere “Senza di lei io non sono niente”, come pretendi di dimenticare la tua ex?

E ‘molto facile decidere di vivere nel passato, “era meglio prima”, “solo lei mi merita “,”cosa farò senza la mia ex?”, ecc.

Ci vuole molto più coraggio per ricostruire la propria vita, per fare nuove esperienze che per vivere nell’autocommiserazione.

In realtà, ti posso garantire una cosa: la tua vita può davvero diventare un incubo se si inizia a pensare in modo negativo e le cose non andranno mai avanti se vivi confrontando tutte le ragazze che incontri alla tua ex.

Dovrai capire e accettare che la vita senza la tua ex sarà diversa. Ma è sempre la tua vita!

Usa la tua esperienza, la tua sensibilità, il tuo desiderio di amare e di costruire una nuova coppia.

Tu non vali zero, la tua vita non si ferma dopo una rottura. Devi imparare a relativizzare se vuoi essere felice.

Potresti aver perso una battaglia, ma non la guerra!

Sorridi al futuro invece di rimanere incollato al tuo errore passato!

Ti potrebbero anche interessare:

Taggato con:
Pubblicato in Come riconquistare una ex
19 commenti su “Come Dimenticare una Ex in 4 Passi
  1. MARCO ha detto:

    ciao,uso un nome di fantasia..mi chiamo Bobo e mi sento quasi del tutto lasciato avevo una storia di 7 anni ( crisi dei 7 anni ) ??? ho commesso ma in realta’ abbiamo commesso errori ma in parole povere ci sono stati problemi risolvibili dal mio punto di vista……. non mi ha mai accennato di volerli risorverli mi dice di star male e non vuole la stessa cosa per me’…. la cosa e’1 sola a distanza di tempo ce sempre la speranza o siamo al capolinea…ciao a tutti e comunque vada viva la VIDA………

    • Giuseppe ha detto:

      Ciao Marco,
      non ho capito bene quale sia il vostro problema, scrivi una email più dettagliata.
      Nel frattempo leggi questa guida https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/come-riconquistare-una-ex

    • xxx ha detto:

      Ciao marco, sono nella tua stessa situazione, anche io penso che i problemi che c’erano tra me e la mia ormai exragazza erano risolvibili…. ma adesso come stanno passando i mesi mi si chiarisce tutta la situazione.. ovvero … le donne si stufano, secondo me anche vittime dei giorni nostri, dove i valori di una volta non ci sono più e gli idoli come quella zozzona di belen cambia ragazzo ogni 3 giorni…non è di certo colpa di belen, ma questi esempi quotidiani, mutano pian piano gli ideali delle persone… s

      • Elisa ha detto:

        Ciao xxx,

        grazie per aver contribuito ad aiutare Marco a risolvere il suo dilemma. Non c’è nulla di male per Belen a cambiare storia quando lo ritiene opportuno. Questo perché lo stesso accade da tempi immemori anche per le persone famose di sesso maschile. La durata temporale breve delle loro relazioni è per lo più dovuta alla superficialità dei rapporti in tutto il mondo dei famosi e dei meno famosi. Ti si può dare assolutamente ragione sulla velocità con la quale si tende sempre di più a lasciar perdere un possibile o ex partner a favore di nuovi stimoli. Un esempio lampante di questo fenomeno è il successo di Tinder. Ciò non è per forza un male e basta saper trovare un giusto compromesso tra la qualità e il tempo breve di covazione di una relazione moderna.

        A tal proposito ti segnaliamo delle letture che potrebbero interessarti:
        1. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/come-riconquistare-una-ex
        2. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/inner-game

        Buona fortuna e buona giornata,

        il team di Arte Seduzione

  2. Bo ha detto:

    La mia ex x me era la piu bella nn riesco a dimenticarla piu cerco di dimenticarla e piu voglio stare con lei

  3. Roberto ha detto:

    Gentile Alessandro,

    ho convissuto 6 anni con una donna fino a chè 2
    settimane fa lei mi ha lasciato dicendo di voler stare sola. Negli
    ultimi due anni io ero depresso per problemi sul lavoro e lei invece
    lavorava così tanto da tornare a casa stravolta e dedicare poco tempo a
    noi due. Morale della favola, ci siamo chiusi nei nostri rispettivi
    mondi consolandoci un pò l’un l’altro come buoni amici a detrimento
    anche dell’intimità fisica (che ricercavo occasionalmente con altre).
    Nel periodo poco precedente la rottura stavo un pò meglio e stavo
    provando a ricondurre il rapporto su binari più sani; purtroppo era
    tardi e credo che un altro uomo nel ruolo di “angelo consolatore” abbia
    velocizzato il sentimento di rottura che già covava nella mia donna
    (anche se lei tuttora dice che sta da sola, credo realisticamente sia un
    tentativo di non ferirmi ulteriormente visto il grande affetto che ci
    lega dovuto al tempo trascorso insieme ). Ora vive con la madre insicura
    sul da farsi e ci siamo visti un paio di volte per questioni tecniche
    sul recupero della sua roba a casa mia. Abbiamo parlato senza eccessi (
    sebbene fossi geloso e arrabbiato, non ho commesso questi errori) ma
    alla fine il succo era di vivere da soli e “se son rose fioriranno”. Lei
    era molto emotiva e cercava la mia sicurezza nei momenti in cui ci siamo
    incontrati (non ho dato certezze tipo “ti aspetterò” beninteso); ma temo
    che una volta passata la fase di distacco “pratico”, questa emotività si
    possa tradurre in abbandono totale. Dopodichè non ci siamo sentiti più
    per lasciare ad ognuno i propri spazi. Io mi sento ancora innamorato di
    lei ma al momento non so che fare per ricontattarla efficacemente
    affinchè possa tornare da me. Ho letto vari libri di riconquista ma temo
    che per lo più siano inadatti alla mia situazione. Non so se sono stato
    abbastanza chiaro; ti chiedo gentilmente un consiglio su come muovermi
    mentre visionero’ al piu’ presto l’book da Te proposto per vedere di
    trovare qualcosa più attinente alla mia situazione particolare.

    Grazie

    • Elisa ha detto:

      Ciao Roberto,

      grazie innanzitutto per aver lasciato un commento qui sotto.
      Complimenti innanzitutto per la tua forte capacità di analisi e di introspezione. Si vede che hai lavorato a lungo su te stesso e sulla depressione che ti sei portato durante tutto questo lungo periodo di tempo.
      Ti pare plausibile pensare che la tua ex abbia intrapreso un rapporto parallelo con il suo nuovo partner mentre stava ancora con te? O è più sensato pensare che si siano conosciuti poco dopo la vostra rottura? Sei davvero certo che la presenza di questo nuovo uomo nella sua vita sia tangibile e reale? Non voglio mettere in dubbio le tue ipotesi, ma non è nemmeno da escludere che a questa decisione ci sia arrivata da sola e non tramite influssi esterni. Ti ho posto invece la prima domanda per farti riflettere sull’eventualità per la quale la tua ex non sia caduta nella trappola delle relazioni che in inglese vengono definite “rebound relationships”. Con questo termine si fa riferimento alle relazioni che vengono instaurate subito dopo la fine di una storia, in parte per rispondere a un bisogno di affetto e di intimità che viene meno con la fine della precedente relazione. Nella maggior parte dei casi queste relazioni si sviluppano in un periodo di tempo molto breve e anche per questo motivo molte volte non durano a lungo.
      Ad ogni modo, è opportuno che tu prosegua con la guarigione dal male che ti porti dentro. Questo non solo per permetterti di vivere una vita più serena e soddisfacente, ma anche al fine di riavvicinare la tua ex ad una versione nuova e migliore di te. Evita, come hai già fatto finora, ogni atteggiamento o frase che possa ledere la tua dignità ai suoi occhi. Questo è il presupposto per la ricostruzione di un rapporto tra di voi, sia essa una questione attribuibile al presente o al futuro. Un altro aspetto da prendere in considerazione è l’immagine che le dai di te stesso. Sei anni di relazione non si cancellano in un momento, indipendentemente da quanto male stesse andando il vostro rapporto nell’ultimo periodo. Se ha deciso di lasciarti è perché si è creata una forte discrepanza tra la persona di cui si era innamorata all’inizio e la persona che vedeva in te nell’ultimo periodo, oltre ovviamente al fatto che lei stessa sia cambiata in questi sei anni. Il mio e il nostro consiglio è quello di concentrarti soprattutto su te stesso e su come puoi renderti una persona più felice e sicura di sé. Quando ti vedrà cambiato e migliorato, è probabile che in lei si generi una forma di curiosità nel voler sapere che tipo di persona sei diventato. E dalla curiosità deriva l’interesse, il quale a sua volta può contribuire a creare una nuova forma di attrazione.

      Mal che vada, anche se non dovesse tornare da te, sarai comunque diventato più forte e sicuro di te. Se non dovesse riavvicinarsi lei entro un periodo di tempo ragionevole, potrebbe farlo qualcun’altra con una marcia in più rispetto alla tua ex.
      Nella speranza che il nostro ebook ti sia stato utile e sia stato di tuo gradimento, ti lascio qui di seguito una serie di guide che potrebbero fare al caso tuo:
      1. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/inner-game
      2. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/i-pilastri-della-seduzione
      3. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/conversazione-senza-sforzo
      4. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/come-riconquistare-una-ex

      La soluzione a ogni tuo dilemma può coincidere con l’aiuto fornito su misura dal nostro love coach:
      https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/love-coach

      Buona giornata e buona fortuna,

      il team di Arte Seduzione

  4. Davide ha detto:

    Ciao, sono passati 2 mesi da quando lei ha deciso di far finire tutto dopo 7 anni e mezzo passati insieme (dei quali due di convivenza) ; negli anni non si è sentita dire ciò che voleva sentirsi dire (non sono il tipo da mille bacini, ti amo cucciola, mi manchi da morire e quant’altro, è un mio limite e lo riconosco) ma soprattutto attendeva con troppa ansia il momento in cui le avrei chiesto di sposarla; ma ciò che ha fatto più inasprire il rapporto è stato il discorso delle sistemazioni future, vivevamo nel suo paese ma io un domani per esigenze lavorative mi sarei dovuto spostare verso il mio (preciso che sia in un paese che nell’altro, distanziati da poco più di 20 km, avevamo rispettivamente già delle case da poter sfruttare).. questa cosa a lei non è mai andata giù per tutta una serie di motivi personali che non sto a raccontarvi (per questo tentennavo sul discorso matrimonio, c’era ancora poca chiarezza in merito) ; percepito il suo disagio nel volersi spostare di paese ho comunque forzato un pò la mano cercando di farla ragionare ma purtroppo questo non ha fatto altro che allontanarci; a decisione presa, vedendo che da parte sua non c’era la benchè minima volontà di venire incontro alle mie esigenze, prendo la situazione in mano decidendo di continuare a stare nel suo paese, nella casa dove già abitavamo.. ma anche questo non bastava più, una casa adesso bisognava comprarla perchè un domani avrei potuto costringerla a venire a stare nel mio paese.. sinceramente trovo inutile buttare via soldi quando c’è la possibilità di non farlo (un conto non avere nulla, un conto avere già qualcosa da poter sfruttare); per questo motivo la storia è finita. Ora, lei non si prende le responsabilità della cosa, dice che alla fine abbiamo deciso insieme di lasciarci, dice che sarei dovuto essere più chiaro sulle mie intenzioni in passato e soprattutto mi sta facendo passare per quello che non sono. Il problema è che io sono ancora molto innamorato di lei, non riesco a capacitarmi che tutto questo sia finito e vorrei tornarci insieme a tutti i costi nonostante, alla luce dei fatti, il 90% delle persone che conosco mi dicano di prenderci ben le distanze. Non so cosa fare sinceramente, ora sono tornato libero, padrone del mio destino, del mio futuro e forse era anche una cosa che ai tempi di quando ero fidanzato ironicamente mi stuzzicava, ma adesso che ci sono dentro non ho più interesse in nulla e fatico a ripartire (di questo ne risentono i rapporti personali, il lavoro e la vita in generale). La paura che lei possa allontanarsi a vita è tanta, quella che possa trovare un altro ancora di più.. vorrei provare a dimenticarla ma la vedo come una cosa impossibile.. Non so come fare, ho perso la bussola…..

  5. paolo ha detto:

    mi sono lasciato con la mia ex conpagna gia da 8 mesi stavo al nord ora sono ritornato al sud dinuovo no ce la facevo a stare solo e senza lei no riesco a dimenticarla sto male , ma ora piu di prima ho saputo che si sta frequentando con un altro e sto malissimo , tutto il giorno mi tormenta il mio stato d animo negativo come posso fare per dimenticarla sto male no se ne vule andare della mia mente sta diventando un ossessione piu passano i mesi piu sto male qualcuno che mi da un cosiglio valido grazie

    • Elisa ha detto:

      Ciao Paolo,

      grazie innanzitutto per aver lasciato un commento qui sotto.

      Se la fine della vostra storia sta diventando un’ossessione, è solo perché tu stesso ti stai infliggendo incosciamente queste pene. Sta a noi decidere quale peso dare a ciascun avvenimento della nostra vita. In questo momento ti stai concentrando su un evento doloroso del passato quasi per infliggerti una punizione. Sappi per certo che nell’ossessione c’è ben poco amore verso l’altra persona, mentre si tratta più di una forma di voluta possessività nei confronti del partner. Da questo sorge il detto “se la ami davvero, lasciala andare. Se tornerà da te, sarà tua per sempre”. Non è semplice, ovvio, ma cerca di capire che se ha deciso di lasciarti è perché non si sentiva abbastanza a suo agio con te (non per forza per colpa tua). Oltre a volerle bene, dovresti anche volerle del bene.

      Accetta quindi l’effettiva rottura della vostra storia e che nel mondo esistono molte altre donne simili o anche per certi versi migliori di lei. Non devi avere per forza lei e solo lei. Manipolarla potrebbe essere una soluzione con un esito incerto e a breve termine.

      Il consiglio è quindi quello di riflettere sulle ragioni che l’hanno spinta a lasciarti. Approfitta di questo periodo di distacco per capire cosa stai cercando in una relazione e per acquisire maggiore fiducia in te stesso. Se la ami davvero, punta a renderti un uomo migliore. Il punto è farle capire che sei migliorato rispetto all’uomo che aveva conosciuto in te e che non sei disperato per la vostra rottura. Più sembrerai disperato e più la repellerai. Quello che potrebbe spingerla a tornare con te è sapere che lo stare di nuovo con te la renderebbe una donna ancora migliore. Al momento attuale dimostri solo dipendenza affettiva nei suoi confronti. Fai il possibile per liberarti di questo peso e per vivere una vita soddisfacente anche senza di lei e paradossalmente la potrai attrarre più di quanto immagini. 🙂

      Ecco delle letture indispensabili per superare questo periodo con successo:
      1. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/inner-game
      2. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/come-riconquistare-una-ex

      Buona fortuna e buona giornata,

      il team di Arte Seduzione

  6. Domenico ha detto:

    Ho ventisei anni. Sono straziato.
    La mia ex mi ha lasciato e si è affezionata subito ad un altro che ha sfruttato l’onda per avvicinarsi a lei. Pochi giorni fa per errore da parte sua di una chiamata whatsapp cominciamo a sentirci di nuovo (due mesi dopo la chiusura). Quando pensavoc ci fosse una possibilità per tornare, dopo giorni a sentirci e chiacchierate notturne, lei torna da lui e mi confessa palesemente il suo interesse.

    Sono distrutto. Non dormo più la notte;
    Sono in tachicardia cronica e non ho più voglia di vivere.

  7. Sam ha detto:

    Salve ,
    Ho iniziato a frequentare una ragazza che mi voleva tempo fa (lo sapevo , storia lunga), mi dice che le piaccio , che sta bene con me ecc…Infatti sta bene con me e me lo dice spesso , che la faccio ridere molto e che era da molto tempo che non rideva in un certo modo. I primi giorni ho notato che non si faceva baciare in bocca, poi un giorno si è trasformata in versione selvaggia e abbiamo limonato. Già prima che accadesse cio’ mi aveva accennato di una storia da poco finita con uno senza dire altro. Il giorno dopo il bacio mi dice che forse sarebbe stato meglio se non fosse successo perchè è innamorata di quell’altro con la quale è statta circa 6 mesi e che l’ha lasciata e si è messo con una brutta (mi ha detto che è uno molto figo che ha attorno tantebelle donne). Al che io le dico che se vuole posso sparire immediatamente senza problemi ma lei mi dice di restare con lei. Avanzano i giorni e ci ribaciamo, poi sesso orale e poi sesso completo e andiamo avanti per unpo’ fino a che , dopo circa un mese mi dice di perdonarla ma non ce la fa a gestire questa situazione perchè la fa stare male e non vuole farmi dell’altro male illudendomi, ma mi afferma che le piaccio e che sta bene, ma nella mente (come aveva già detto agli inizi) ha questo per cui prova dei sentimenti, e sa che quando lui litiga con la ragazza torna da lei. Pero’ ha detto che possiamo uscire assieme da amici ma per ora preferisce star sola perchè il tutto la farebbe soffrire e che se lui spariraà dalla sua testa tornera’ da me… So che non è tutto perduto , potresti darmi gentilmente i piu’ importanti consigli per riaverla, so che posso riaverla ma è una situazione delicata. Grazie ????

    • Domenico ha detto:

      Lasciala stare è confusa e noj sa nemmeno lei quello che vuole. Se ci sarà un contratto futuro dovrà essere da parte sua.

  8. Giorgio mastro ha detto:

    Buongiorno!
    Sono fidanzato con una ragazza da più di due anni.
    In questo tempo siamo sempre stati bene insieme ma ultimamente c’è meno fiducia nei nostri confronti, visto che è da 2-3 mesi che ci sono sempre bugie, anche banali ma che vengono dette.
    Vedendo che lei si faceva trasportare dalle amiche ecc ho deciso di lasciarla perdere per un po, nonostante ci tenevo tanto.
    (Per le bugie ne parlavamo ogni giorno ma lei sembrava non importarsene)
    Il mio problema è che non riesco a lasciarla andare, lei è diventata parte di me e non vederla o sentirla più mi infastidisce, mi da un senso di vuoto nelle mie giornate.
    mi convinco che devo lasciarla perdere ma dopo un po di ore le riscrivo.
    come faccio ?

    • Elisa ha detto:

      Ciao Giorgio mastro,

      grazie per aver condiviso con noi i tuoi dubbi.

      Nonostante abbiate avuto modo di trascorrere insieme più di due anni della vostra vita, non hai e non avrai mai modo di controllare del tutto ogni suo spostamento e attività quotidiana. Sei solamente il suo partner e non un suo genitore. Per questo motivo non puoi aspettarti che da parte sua vi sia totale apertura nei tuoi confronti se continui ad insinuare che le sue bugie nascondano qualcosa e se hai già perso da tempo la fiducia nei suoi confronti. Più la spingi a confessare la verità e meno probabile sarà che lei finisca col farlo davvero. Questo non è perché in lei si nasconda una persona malvagia, ma fa bensì parte della nostra natura di esseri umani. Può darsi che queste non siano solo bugie bianche, ma, lo hai detto anche tu, sono “banali” ed è questo il ruolo che a loro dovresti dare nella tua relazione con lei. Potrebbero indicare che si sente accerchiata (e quindi inventa scenari inesistenti al fine di sfuggire alla rigida struttura del vostro rapporto) o che vorrebbe vivere in una realtà leggermente diversa e questo la porta ad esagerare con l’immaginazione. Dire costantemente bugie è senza dubbio un comportamento deplorevole, ma da come puoi notare dalla sua reazione quello che stai adottando al momento forse non è il metodo migliore per risolvere la questione.

      Il fatto che senza di lei tu ti senta perso e vuoto indica che ti stai concentrando troppo sul controllare la sua vita e troppo poco sull’approfondire i tuoi interessi. Al momento tra di voi si è creata una certa tensione per via del comportamento di entrambe le parti. Fai bene a staccare la spina per un po’ da tutto questo. Per quanto riguarda la sensazione di noia e di vuoto, non opporti ad essa perché i primi tempi sarà più che normale provarla. Al fine di ridimensionare l’importanza che attribuisci a questa questione e a lei, inizia a costruire una buona abitudine ogni qualvolta in cui ti accorgerai di sentirti solo e disperato. Puoi darti alla lettura di un libro, trascorrere del tempo in compagnia di buoni amici, coccolarti con qualcosa che ti piace particolamente fare. Non appena inizi a sentirti solo o pensi a lei rispondi subito con questa buona abitudine allo stimolo della tristezza. Fallo non solo per te stesso ma anche per il bene della vostra relazione. Devi, tuttavia, essere convinto che questa sia la scelta giusta e lavorare sulla tua autodisciplina per poter vedere dei risultati concreti. Il rischio altrimenti è quello di provocarti pene inutili per tanti brevi periodi di tempo senza vedere dei veri cambiamenti nella tua vita e nel suo modo di comportarsi.

      Qualunque sarà il tuo approccio in merito a questa questione, sappi che siamo dalla tua parte.

      Ecco delle letture che potrebbero fare al caso tuo:
      1. https://arteseduzione.it/come-capire-se-lei-e-una-bugiarda-2811
      2. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/inner-game
      3. https://arteseduzione.it/litigi-di-coppia-3212
      4. https://arteseduzione.it/risorse-avanzate-uomo/conversazione-senza-sforzo

      Buona fortuna e buona giornata,

      il team di Arte Seduzione

  9. Roberto ha detto:

    Buongiorno… Dopo sei anni mi sono lasciato con la mia ragazza, ho scoperto che mi tradiva da qualche settimana con un duo collega. Il nostro rapporto era in crisi, si era persa la complicità ed eravamo vittime di silenzi e nessuno dei due manifestava apertamente la presenza di un problema nonostante fosse chiaro che le cose non andassero per il verso giusto. Nonostante il dolore per il tradimento io non riesco ad odiarla, e mi manca tanto, non faccio altro che pensare a lei. Abbiamo avuto dei confronti e lei si sente un verme per quello che ha fatto ma non crede più che il nostro rapporto di possa ricucire. Non so come fare a riprendere la mia vita in mano e a dimenticarla, non so come fare a smetterla di amarla. Sono pieno di sensi di colpa su cosa non ho fatto per demotivarla ad arrivare a questo punto… Convincerla che c’è la potevamo fare…

  10. Luca ha detto:

    Ciao mi chiamo luca allora la mia storia parte 8 anni fa, io ero appena maggiorenne19 anni e lei 6 anni in più di me, le piacevo da morire e lei pure a me, c era chimica!! Io primi 4/5 anni sono stati fantastici, facciavamo tantissime cose insieme, ci divertivamo, e ci rispettavamo molto!! Io praticamente abitavo a casa sua dai suoi genitori, persone speciali che mi hanno fatto parte della famiglia!!! Poi gli ultimi 2-3 anni le cose tra noi hanno iniziato a peggiorare, io pensavo sempre più a me stesso, a uscire con gli amici,a essere un po’ egoista mettendo lei sempre in un angolino e nn al centro… però lei i miei sbagli nn me li faceva molto presente, e soffriva in silenzio…. io continuavo a sbagliare e i nostri litigi erano sempre più frequenti e intensi con il rischio di essere lasciato, io le dicevo che aveva ragione e che avevo capito i miei sbagli, ma tornavo a rifare ciò che facevo, perché credevo lei fosse sempre lì per me… dopo L ultima litigata pesante credevo fosse veramente finita, ma ha deciso di darmi L ennesima possibilità di dimostrare, ma con la decisione di andare a convivere, lei voleva andarsene da casa, aveva bisogno di fare ciò che voleva e io accettai la scelta!! Fatto questo passo qualsiasi cosa facevo nn andava mai bene, secondo lei faceva tutto e io niente, trovava qualsiasi appiglio per litigare e io orgoglioso facevo ciò che le dava fastidio, fino ad arrivare al punto solo dopo 2 mesi che dopo una discussione pesante lei vuole che me ne vada!! Io ho provato a sistemare ma avevo un muro davanti e stando male sono arrivato al punto di tornarmi a casa, e lei è rimasta nel appartamento in affitto che avevamo trovato!! Io subito dopo ho iniziato a provare a risolvere la cosa, chiedendole scusa ecc ecc ma lei mi diceva che nn mi credeva perché ormai quelle cose le aveva già sentite mille volte e ero sempre tornato a sbagliare!! Nn credeva più in me, è il mio egoismo la faceva stare male!! Io ho provato per 5 mesi a farmi perdonare in tutti i modi che io credevo potessero funzionare ma l ho allontanata sempre di più!! L ho stressata.. poi ho letto come riconquistare la tua ex, ho cercato di mettere in atto il metodo di riconquista ma dopo il nn contatto, dove oltre tutto io nn sono riuscito a trovare me stesso, quando sono ritornato a ricontattarla lei era un altra persona, molto più convinta è decisa della scelta e aveva alzato un muro davanti a me, cosa che prima nn era così!! É arrivata a dirmi pure che nn mi ama più, e che la cosa doveva finire prima!! Lei in questi 8 mesi si é buttata a lavorare tutti i giorni in dei bar per mantenersi e sicuramente per avere la testa impegnata, questo le é servito a ritrovare se stessa, adesso è più sicura di se e ha più carattere!! È uscita poco in questo periodo e io in 8 mesi L ho vista 3 volte solo, una volta abbiamo avuto un confronto ma lei era un muro verso di me!! Sembra insofferente e che nn mi pensa mai, nn ha un minimo di interesse in me, anche perché in tutti questi mesi nn mi ha mai scritto un come stai!! Mi ha deluso veramente tanto, a pensare quanto mi amava…..Ho scoperto che si sta vedendo e frequentando con uno ma lo sta facendo da nascosta, secondo me é già qualche mese che si sentono e vedono!!mi é caduta in basso perché credevo ci mettesse più tempo a rifarsi una vita dato che io dopo 8 mesi pensi continuamente a lei e sto male!! La desidero con tutto me stesso, e sono sicuro Che se tornasse la farei felice perché dopo ciò che ho sofferto ho capito cosa stavo sbagliando… le ho scritto una lettera un mese fa dove ho cercato di dirle tutto ma la sua risposta è stata fredda e che lei ha voltato pagina e che nn ci sarà mai più un futuro con me… cosa dovrei fare??? Come potrei fare a riaverla??? Nn so come comportarmi, sto male e la desidero con tutto me stesso!! Nn sono più me stesso, io ci credevo!! Com è possibile che dopo un passo come la convivenza dopo 2 mesi molli tutto senza neanche riprovarci?? Che L abbia fatto per convenienza?? Aspetto risposta grazie

    • Sandy ha detto:

      Ciao Luca, grazie per aver condiviso la tua storia.
      La tua delusione è comprensibile, ma ti invito a ripensarci prima di rivolgerla verso di lei, dici che ti è caduta in basso e ti chiedi se sia stata con te per convenienza, ma a leggere la tua stessa descrizione della vostra relazione, è evidente che non è così. Molte persone, ed è il caso della tua ex, soffrono in silenzio per lungo tempo e quando “riemergono” da un brutto periodo e si rendono conto di quanto hanno vissuto, ci spiazzano e sembra che sia tutto accaduto da un giorno all’altro, ma in verità per loro è stato un percorso lungo e poco piacevole. Molto probabilmente la tua ex ha sopportato una situazione che non la rendeva più felice e quei mesi in cui si è concentrata su se stessa e sul lavoro, l’hanno aiutata a ritrovarsi e le hanno dato la forza per cercare la sua felicità. Non sottovalutare quanto male puoi averle fatto e quanto le sia costato trovare un suo equilibrio da sola. Riconquistarla non è impossibile, ma devi tenere presente che lei non è più la stessa persona, quindi devi dimostrarle che nemmeno tu lo sei. Al momento serba rancore ed è convinta di non volere assolutamente un futuro con te, ma solo perché lei ha in mente quello che l’ha fatta soffrire. Riavvicinati a lei lentamente, con pazienza, prova a ricostruire il vostro rapporto da zero, a partire dall’amicizia, Ciò che manca è la fiducia e quella si può stabilire anche con un rapporto fra amici, se il sentimento esiste ancora sarà facile ripartire da li.

      Sicuramente la lettura di questi articoli ti sarà d’aiuto:

      https://arteseduzione.it/come-conquistare-la-fiducia-di-una-donna-638 https://arteseduzione.it/riconquista-la-ex
      https://arteseduzione.it/la-maturita-che-ti-aiuta-nel-riconquistare-la-tua-ex-1593 https://arteseduzione.it/cosa-non-fare-se-vuoi-riconquistare-la-tua-ex-1532 https://arteseduzione.it/come-riconquistare-una-ex-che-ha-gia-unaltro-1538

      Buona Fortuna!

      Il team Arte Seduzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Recuperare La Tua Ex In Soli 14 Giorni

Scarica gratis 3 guide indispensabili per riavere la tua ex.

Scarica una Copia