Rapport: Cos’è e come crearlo?

Questo è quello che ci serve durante la seduzione. È una fase molto importante che determina in qualche modo un superamento di un livello e la “promozione” alla fase successiva, nonché la creazione delle basi dell’importantissima fiducia. Molti ne parlano, ma pochi sanno realmente cos’è il rapport, in cosa consiste e come può creare una sorta di connessione con l’altro sesso. Ecco perché oggi ne parleremo, scoprendone ogni dettaglio! Pronti per prendere appunti e tirare fuori il meglio di noi stessi? Cominciamo!

Quando si parla di rapport si intende una buona comunicazione capace di rendere un rapporto tra due persone armonioso e simpatico. La giusta modalità di conduzione di essa, permette di far sentire entrambi sulla stessa linea d’onda o quasi. È una fase importante della seduzione che, sostanzialmente, è fatta da parole. Non tutti riescono a condurla in maniera naturale, per questo è importante comprenderla a fondo e non sottovalutarla.

Inoltre può essere complessa, soprattutto quando non si conosce una persona oppure non si parla con questa da tanto tempo. Questo può ovviamente creare un disagio generale che compromette il rapport e le fasi successive della seduzione. Il trucco di base è sempre cercare di stare tranquilli e fare di tutto per “abituarsi” all’altra persona in poco tempo.

Ad ogni modo non bisognerebbe preoccuparsi più di tanto, anche perché questa fase della seduzione è spesso qualcosa che tende ad accadere ed “assestarsi” in modo naturale (anche se, a volte, un po’ di suggerimenti non guastano). Prova ad immaginare, ad esempio, di ritrovarti solo/a e chiuso/a in una stanza con una persona a te sconosciuta… In qualche modo dovrete passare il tempo, non è vero? Perciò romperete il ghiaccio e  converserete fino a creare un certo tipo di rapporto in maniera semplicemente naturale e normale.

Per l’appunto, un aiuto non fa male, in una fase della seduzione come il rapport. Esistono alcune tecniche e consigli a riguardo. Non credere che siano qualcosa di difficile, perché si tratta esattamente del contrario. Tutto questo, infatti, è stato pensato osservando ciò che le persone tendono a fare in queste situazioni. Perciò, è probabile che tu già faccia queste cose anche senza pensarci… perché sono gesti ed azioni del tutto naturali!

I metodi di rapport più semplici per costruire una connessione tra due persone, sono diversi. Innanzi tutto sappi che è importante impostare una conversazione, cercando di trovare delle cose in comune, sia per quanto riguarda i gusti che le opinioni. La stessa cosa è possibile farla anche partendo da alcuni fattori di base come  l’età, il mestiere e gli studi.

Esempio? Se sei un ragazzo di  vent’anni che lavora nel campo della produzione di video ed incontri una ragazza che fa la fotografa… potreste sicuramente avere qualcosa in comune a riguardo. Di conseguenza, sarà più facile che si crei un rapporto tra voi e che la conversazione scorra liscia.

Un altro metodo conosciuto, è quello di dire “Anch’io”. Sembra assurdo ma è così. Magari incontri qualcuno che è andato alla tua stessa scuola o che è nato nella stessa città… Questo, improvvisamente, fa cambiare le cose e fa in un certo modo illuminare gli occhi. È normale: a sentire questa affermazione, due persone si sentono immediatamente ed automaticamente, più vicine in un certo modo. Questo permette al rapport di crescere positivamente.

Anche le esperienze condivise sono uno dei modi più semplici per formare dei legami con le altre persone. Significa l’aver frequentato un corso insieme, aver fatto uno stesso viaggio organizzato insieme, ecc. . Questo crea una connessione e dà anche degli argomenti di conversazione molto validi e divertenti. Inoltre, come sai, i ricordi generano emozioni: il fatto che una persona riesca a riviverle, parlandone con te, crea una sorta di legame e sviluppa un principio di fiducia.

Questo è uno dei motivi per cui, in molti articoli ed e-book, consigliamo di frequentare eventi, raduni e corsi che riguardano una delle tue passioni: una stessa passione in comune è capace di unire le persone e di avviare facilmente un rapport, sia che si tratti di amicizia o di relazioni sentimentali. Inoltre può essere anche una buona scusa per un approccio o una frase di apertura.

Tieni presente che, trovando interessi ed esperienze comuni, si crea subito anche un senso di solidarietà all’interno dell’interazione. Perciò è essenziale ricordare sempre che quando si trova qualcuno simile a noi stessi, il nostro interesse e l’eccitazione aumentano. Questo è esattamente quello che bisognerà creare durante il rapport, grazie a questa tecnica. (Un uomo, però, dovrebbe occuparsi di tenete a freno l’eccitazione e la felicità di questi casi).

Il principio dell’affermazione “anch’io”, durante la fase del rapport, può essere anche applicato ad un altro tipo di conversazione: quella con il linguaggio del corpo. In questo caso si parla di “mirroring”. Come sai, questa parola deriva da “mirror”, che significa specchio. Allora qual è il trucco in questo caso? Diciamo che potrebbe esserci se questo viene fatto volutamente, ma potrebbe anche essere una parte inconscia di un rapport. Spieghiamoci meglio.

Quando si parla di mirroring, si intende l’atto di “copiare” il linguaggio del corpo di qualcuno, anche senza volerlo. Questo può capitare per quanto riguarda la tonalità vocale o alcuni gesti.

L’esempio più semplice ed involontario (o quasi) è ad esempio quello di un sorriso che riceve un sorriso. Altrimenti puoi creare tu questo tipo di connessione.

Se ad esempio, incontri una persona che sorride e poi si “gratta” la guancia (magari è una cosa che fa quando si trova in imbarazzo), qualche minuto dopo potrai fare la stessa cosa. Questo comporta un certo tipo di connessione tra due persone. Come ti dicevo può essere inconscia ma, con un po’ di osservazione, si può ricreare questo effetto mirroring, aiutando il rapport a diventare più confortevole.

Spiegando questa tecnica più nel dettaglio, si può dire anche che il tuo scopo sarà in qualche modo assumere uno stato d’animo simile a quello dell’altra persona. Questo può accadere tramite la postura della persona, un determinato movimento, il modo di parlare o la tonalità.

Per farti un esempio migliore, ti consiglio di immaginarti allo specchio. Quello che fai è esattamente quello che vedi. Lo stesso dovrà accadere durante un rapport. Naturalmente non significa che dovrai copiare ogni gesto: basterà sceglierne un paio o poco più. Per rendere il tutto ancora più efficace, il consiglio è quello di cercare di sincronizzare la vostra respirazione.

Infine, potrai ascoltare la sua voce e le sue parole ed iniziare a parlare con la sua stessa velocità e tonalità. Questo non è così facile come sembra e richiede un po’ di pratica rispetto alle altre tecniche per questa fase. Tuttavia, una volta assimilata, sarà un successo.

Un altro trucco è quello di utilizzare le stesse parole dell’altra persona. Questo metodo funziona meglio quando si cerca anche di enfatizzare questi vocaboli. Esempio? Diciamo che sta leggendo un libro e ti dice che è meraviglioso. Risposta: “Ho letto gli altri libri di questo autore ed ognuno è dannatamente meraviglioso!”.

Vedi, si tratta di  un modo semplice, che fa pensare di avere cose in comune e questo, come sai, influenza positivamente il rapport e lo aiuta pian piano a trasformarsi nella fase successiva della seduzione. Questo stile di interazione funziona sempre, anche se viene utilizzato durante le prime battute di un approccio. Perciò può essere anche un’apertura potente… ma anche una chiusura vincente, perché può aiutarti ad arrivare ad un appuntamento per provare un qualcosa di cui entrambi avete la stessa opinione!

Un altro suggerimento interessante è quello della respirazione profonda. Il trucco perciò è semplicemente quello di respirare profondamente. In questo modo, il tuo corpo diventerà più rilassato. Conseguentemente, anche l’altra persona si sentirà altrettanto rilassata. In più, per enfatizzare la tecnica, è possibile fare un respiro profondo prima di rispondere. Questo non solo aiuta a calmarsi e rilassarsi, ma mostra anche che stai ascoltando. Questo crea ovviamente un rapport con delle prime basi di fiducia e comfort.

Per far andare tutto bene durante un’ interazione con una persona che ci piace, c’è un altro metodo vincente: l’utilizzo del “noi”. Questa parola, al posto di “io e te”, implica una relazione ed una connessione. Esempio: invece di dire “sei andata/a nello stesso locale in cui sono stato io l’altra sera!”, prova con “Noi siamo andati nello stesso locale in due sere diverse… Che peccato!”.

Un’altra tecnica consigliata è quella della reciprocità. Praticamente è basata sulla confidenza ed è utilizzata da molti leader, in quanto è in grado di influenzare le persone.

Immaginati di fare un regalo ad un tuo amico. Naturalmente non chiedi nulla in cambio ma, automaticamente, il tuo gesto innesca un sentimento: questa persona si sente come se fosse obbligato a rifare lo stesso. Non è vero? È come quando ti fanno un regalo per il compleanno e tu ti senti di dover ricambiare per il suo.

Durante la fase del rapport, è semplice utilizzare questa tecnica. Praticamente puoi utilizzarla per capire se quella persona inizia ad avere una certa fiducia in te e, allo stesso tempo, la costruirai se ancora non ce n’è abbastanza.

Perciò potrai rivelare qualcosa su di te e poi girare la conversazione sull’altra persona facendo una domanda del tipo “Cosa ne pensi… è capitato anche a te?”. Solitamente questa tecnica funziona e l’altra persona ricambia cominciando a parlare di se stessa. Ovviamente questo rende il rapport molto più confortevole e vi avvicina alla fase successiva.

L’ultima tecnica, ma non meno importante, che vorrei sottoporre alla tua attenzione, consiste nell’immedesimarsi in un rapporto. Questa non è una finzione ma una vera e propria abilità. Praticamente, per costruire una connessione rapidamente e con semplicità, dovrai comportarti come se il rapporto tra voi esistesse già. Perciò dovrai comportarti come se conoscessi già l’altra persona: in maniera naturale e socievole.

Queste sono praticamente le metodologie che vengono consigliate di applicare per cercare di rendere più facile il rapport, soprattutto con una persona che non si conosce. Tuttavia, è bene tenere a mente che un rapporto non è difficile da ottenere perché, come dicevo, è una situazione che si evolve piuttosto naturalmente. Quindi potresti anche non usare nessuna di queste tecniche e cavartela comunque alla grande.

Tuttavia, se sei una persona un po’ timida (anche se solo all’inizio), questi metodi possono aiutare ogni tuo rapport e farti sentire più sicuro/a. Infatti, in questo caso, il consiglio è di scegliere almeno una di queste tecniche e farla tua. Questo di permetterà di trovare tutto molto più semplice.

L’importante è non sprecare la propria energia chiedendoti se stai facendo bene oppure no. È fondamentale metterla in pratica e non curarsi troppo del resto: in questo modo potresti distogliere l’attenzione da quello che l’altra persona ti sta dicendo. Così, renderesti nullo il tuo sforzo.

Ricorda inoltre che il rapport è un componente necessario per la chiusura dei giochi, ma non è la fine del gioco. Questo serve per guadagnare la fiducia dell’altra/o. Ciò contribuirà a costruire un legame psicologico che renderà possibile la completa seduzione. Avere delle cose in comune genera automaticamente una reciproca simpatia, e questo è uno dei fattori creati dal rapport che vi porta alla fase successiva.

Altra cosa importante: questi suggerimenti e tecniche vanno effettuate in maniera congruente ed al momento giusto. Questo ne permette l’efficacia. Questo significa anche che dovranno essere attuate in maniera naturale altrimenti, dall’altra parte, potresti effettivamente sembrare finto/a o costruito/a.

Il mio suggerimento finale è comunque di non sottovalutare una fase della seduzione come il rapport. Inoltre sarà importante mettere in pratica, almeno una volta, ognuna di queste tecniche, al fine di poterne scegliere una, se si cerca un piccolo aiuto. Anche se sono tecniche che servono durante la conquista del sesso opposto, è possibile provarle anche con degli amici o amiche.

Ripetendola qualche volta riuscirai a notare i cambiamenti e le conseguenze, senza preoccuparti di fare innamorare di te la persona sbagliata! Infatti queste tecniche sono visualizzate in contesto di seduzione ma, provate senza procedere verso le altre fasi in modo specifico, possono essere utilizzate efficacemente in qualsiasi altra situazione ed ambito della tua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Trasforma La Tua Vita Sentimentale e Diventa un Maschio Alfa in Soli 14 Giorni

Scarica gratis 4 guide indispensabili per diventare un uomo di successo e un vero seduttore.

Scarica una Copia